MORTERONE, PAESE “ISOLATO MA NON EVACUATO”. ANTONELLA INVERNIZZI FA LA SPOLA E RACCONTA

invernizzi-antonella-auto-caschetto

MORTERONE – Il sindaco del piccolo paese, Antonella Invernizzi smentisce le voci circolate in queste ore, anche su qualche giornale evidentemente poco informato, di “sgombero” del suo paese – dove invece stanotte si è dormito in relativa tranquillità. Ad essere stati scortati verso Ballabio-Lecco ieri solo alcuni tra gitanti e villeggianti che rischiavano di rimanere isolati appunto a Morterone. La strada infatti è ufficialmente chiusa da ieri, a percorrerla sono autorizzati solo gli “addetti ai lavori”.

Tra i quali proprio lei, la Invernizzi, che da ieri viaggia tra Morterone, Ballabio e la Culmine di San Pietro, monitorando la situazione.

L’abbiamo contattata a Ballabio, da dove stava per risalire nel suo Comune. “Siamo sì in qualche modo isolati, per la Provinciale chiusa, ma assolutamente nessuno è stato evacuato dal paese. L’incendio prosegue però come avete visto i mezzi aerei sorvolano di nuovo il Due Mani, canadair ed elicotteri hanno iniziato alle otto di questa mattina. Da terra ci sono squadre pronte dei pompieri, della Protezione Civile e dell’Antincendio Boschivo. Speriamo bene”. Nonostante il timore inziale, scommettiamo che la situazione si risolverà nel miglior modo possibile. Speriamo bene”.

Condividi sui Social!