LA MEDITAZIONE DI DON GIANBATTISTA: “IO SONO RESURREZIONE E VITA”

risurrezione di Lazzaro

Davanti alla morte, spesso rimaniamo sgomenti, come quasi ogni uomo, anche quando crediamo d’avere fede, come già fu per Marta, la sorella di Lazzaro, nella resurrezione dell’ultimo giorno. A lei il Signore Gesù fa un’affermazione cui non sappiamo abitualmente dare il peso che effettivamente ha: “Io sono la risurrezione e la vita, chi crede in me anche se morto vivrà e chiunque vive e crede in me non morirà mai”.

Qui il Signore afferma che la fede, l’affidamento a lui, l’essere suoi discepoli costituisce la vita vera. Lazzaro è certamente morto: il fetore del corpo, oltre che ogni occhio, lo può attestare; eppure – discepolo com’è – “vive”. Per chi ha ricevuto lo Spirito di Dio (nella fede che è dono del battesimo) non si interrompe più la vita, quella vera. La morte rimane una pura necessità fisica che non mette fine al legame con Dio che è vita.

Gesù non propone al suo discepolo una “via” diversa per la vita, ma una “vita” diversa definitiva. Se noi andiamo verso Gesù con la fede, Gesù – che è Dio – viene a noi, ci dona, la vita, quella vera, che non può più – proprio perché è vera, è quella di Dio – interrompersi. La risurrezione di Lazzaro è dunque solo segno. È la considerazione umana della morte che l’ha riposto e vi ha messo sopra una pietra; Gesù la fa togliere: “Togliete la pietra” e chiama: “Lazzaro vieni fuori!”; il “morto” esce – notiamo – paradossalmente, da solo, perché è “vivo”, sono però coloro, che lo hanno imbalsamato di morte, a dovergli togliere le bende: devono riconoscere la propria mancanza di fede nella vita divina.

Morire non è per chi crede smettere di vivere, è solo decadere dalla condizione fisica, cessare la visibilità mortale. Gesù, nella fede che ci dona il battesimo, ci dà la stessa, naturalmente immortale, vita di Dio.

Scarica il Foglietto degli avvisi: 64 Foglietto degli avvisi

Foto di copertina: [ Link ]

DON GIAMBATTISTA MILANI RITAGLIODon Gianbattista Milani
Parroco di Ballabio

 

 

 

Condividi sui Social!