GUERRA DEI RIFUGI, CONFCOMMERCIO CONTRO
CAI MILANO: “CHI GESTISCE È UN PATRIMONIO
CHE IL TERRITORIO DEVE DIFENDERE, NO A SCELTE
PENALIZZANTI E CHE CONTRASTANO CON L’ETICA“

Rifugio-Rosalba-allora-di-cena

peccati antonio 2013LECCO – Il Cai Milano ha riassegnato alcuni rifugi, andando a toccare anche realtà storiche del territorio come il “Rosalba” e seguendo logiche che hanno creato dubbi e perplessità in chi frequenta e ama la montagna. Nel dibattito si inserisce oggi, a gamba tesa, Confcommercio Lecco – anche con il suo Gruppo Rifugi dell’associazione che comprende la quasi totalità delle strutture presenti in provincia.

Il presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati (tra l’altro anche guida alpina, ndr), spiega: “I nostri monti sono da valorizzare e sono fondamentali per il turismo e per il nostro territorio. Le montagne hanno bisogno di rifugi e queste sono realtà a cui teniamo in modo particolare. Strutture gestite da persone rare, che hanno fatto una scelta di vita e che sono un patrimonio e vanno preservate, tenendo conto non solo della logica del profitto…

> CONTINUA A LEGGERE su Valsassinanews il quotidiano on line della Valsassina

Condividi sui Social!