I MILLE SPORT (PER TUTTI) DI PINO. QUELL’AUTO
HA STRONCATO ANCHE UNA GRANDE PASSIONE

PEDRAZZOLI CALCIO

L'immagine può contenere: 1 personaBALLABIO – Tecnico nella vita di tutti i giorni, andato in pensione Pino Pedrazzoli aveva proseguito e anzi ampliato la sua vocazione per lo sport. L’ex consigliere comunale ballabiese (con la maggioranza di Luigi Pontiggia), rimasto ucciso nell’assurdo incidente di ieri a lato della Provinciale, era uno sportivo “a tutto tondo”: tifosissimo della Calcio Lecco, a suo tempo ne aveva avuto la responsabilità del servizio di steward; ma era stato anche dirigente accompagnatore nel settore giovanile bluceleste durante la guida del presidente Invernizzi.

Tra i fondatori del Lecco Calcio a 5, vice presidente e arbitro della UISP – l’Unione Italiana Sport Per tutti, sorta di versione popolare del Coni e Csi – animatore della originale specialità del “walking football” (il calcio “camminato”), anche calciatore, in porta, nella squadra del Dopolavoro Ferroviario lecchese e non per ultimo fortemente impegnato a favore delle discipline dei diversamente abili.

L'immagine può contenere: 14 persone

Pedrazzoli nella foto sopra è il terzo in piedi da sinistra

Recentemente (vedi nostro articolo) aveva creato una squadra di calcio al ‘CARA’ di Cremeno, con una quindicina di richiedenti asilo coinvolti nel campionato provinciale Uisp, giunti addirittura a rappresentare la Lombardia alle fasi nazionali della disciplina.

Intanto la sindaca Consonni ha disposto il lutto cittadino in occasione dei funerali di Pedrazzoli (data non ancora indicata).

Condividi sui Social!