DON ACHILLE METTE TUTTI D’ACCORDO: UN SUCCESSO IL CONCERTO LIRICO IN SUA MEMORIA

Ricordo lirico don Achille (1)

DON-ACHILLE-GUMIERBALLABIO – Una serata commovente, con la parrocchiale della Beata Vergine Assunta piena di appassionati ed estimatori del compianto parroco don Achille Gumier – che ha retto le sorti della comunità religiosa di Ballabio superiore per 10 anni. fino al 2004 quando è diventato parroco unico di Ballabio dopo più di 100 anni di “divisione”, fino al 2016.

Tante persone rimaste anche in piedi ad ascoltare un concerto emozionante. Belle le parole della sindaca Alessandra Consonni e di don Gianbattista Milani che ha ricordato l’amicizia dai tempi del seminario e la passione per la musica, in particolare quella lirica, di don Gumier.

Ottima la soprano Michela Remor accompagnata al pianoforte da un’eccellente Marina D’Ambroso. Platea tutta in piedi ad applaudire una serata in ricordo di un sacerdote stimato dai suoi parrocchiani, a due anni dalla scomparsa.

Una serata ricca di armonia, preghiera e bellezza che ha onorato un presbitero amato in particolare dai fedeli della Beata Vergine che lo hanno conosciuto e che tanto ha fatto e lasciato in molti dei presenti, attento alle misssioni in particolare quella di padre Dante Invernizzi, accogliente con i migranti e fondatore dell’AIDO (la cui sezione ballabiese gli è dedicata).

Soddisfatti gli organizzatori, in particolare Dario Saccardi: “Desidero anch’io ringraziare tutti i partecipanti a questa meravigliosa serata musicale in ricordo di don Achille. Averla organizzata insieme ad Anna Cugnaschi è stato emozionante ed un vero privilegio. Così come lo è stato poter presentare due artiste così capaci e coinvolgenti. Spero di non aver sottratto loro troppo tempo nella presentazione dei brani… Ma dovevamo dare loro un po’ di respiro. I vostri applausi sentiti hanno ripagato per tutta la fatica organizzativa svolta da me e Anna”.

La stessa Cugnaschi è ancora più appagata: “L’emozione nell’aria era palpabile, ed era dimostrata dallo sfogo scaturito nei numerosi applausi e dall’ovazione con tutti in piedi dopo la magistrale esecuzione dell’Ave Maria di Caccini. Richiesti bis e contro bis, perché è stata una serata che non si voleva finisse mai. C’erano tutti: rappresentanti del Comune, delle parrocchie, delle associazioni, degli sponsor e dei fedeli. Una serata che ha regalato intense emozioni e totale partecipazione in ricordo di un parroco che è sempre presente nel grato ricordo di tutti i ballabiesi. La numerosa presenza ha gratificato ampiamente tutti gli sforzi che sono stati necessari alla realizzazione di questo evento. Forse mai come venerdì sera è stato evidente che il supporto e la condivisione di tutti può portare a risultati di eccellenza”.

REDBN

Si ringrazia per le foto Sara Gattinoni

0Shares