“CAPI” DEI VIGILI, LO STRANO RECORD DI BALLABIO: SEI IN SEI ANNI, ADDIRITTURA 4 IN MENO DI 12 MESI. MA LE PROMESSE ELETTORALI DI CONSONNI & C.?

TANTI VIGILI POLIZIA LOCALE

BALLABIO – I primati, nel senso dei record, si sa possono essere positivi e a volte pure di segno opposto. Un brutto segno. Come ad esempio quando si scopre che in un paese come il nostro siamo stati capaci di vedere nominati ben sei comandanti dei vigili – tecnicamente Responsabili del Servizio di Polizia Locale – in soli sei anni. Ma il limite forse invalicabile a livello mondiale è quello più recente: quattro (ebbene sì: 4!) capi-ghisa in meno di un anno.

VIGILI LOCATELLI E INVERNIZZIE dire che fino al 31 gennaio del 2011, quando il “glorioso” Sergio Locatelli se ne andò in pensione dopo lunghissimo servizio, per decenni c’era stato uno e solo uno al comando: proprio il ballabiesissimo comandante. Tra l’altro, uno dei pochi a potersi fregiare del titolo di ufficiale di Polizia Locale e Giudiziaria.

Poi è iniziato il “valzer” dei Responsabili, includendo per un breve periodo anche il precedente sindaco (Pontiggia) e passando per le ultime surreali vicende che hanno fatto registrare l’incredibile avvicendamento quadruplo tra Ferragosto dello scorso anno e i giorni nostri.

VIGILI BALLABIO POLIZIA LOCALEI passaggi più recenti sono anche quelli maggiormente dolorosi, perché l’evidente scazzo tra i “vecchi” vigili in servizio a Ballabio e l’amministrazione di oggidì ha portato ad una rottura prolungata e palese dei rapporti sindacali ed allo schiaffo per questi dipendenti che si vedono, da tempo, puntualmente scavalcati nel comando di un ufficio che conoscono assai bene ma nel quale si sono seduti via via personaggi di spessore ma pure colleghi di livello inferiore. Come dire: chiunque, ma mai Invernizzi e Combi.

Vale allora la pena ricostruire con date e nomi l’incredibile odissea di un servizio importante come quello della Locale ballabiese, partendo dalla fine di una vera e propria “era” (quella di Locatelli) per giungere all’attualità dei comandanti part time voluti dall’amministrazione Consonni:

Data Responsabile del servizio Note
fino al
31.12.2011
Sergio
LOCATELLI
LOCATELLI SERGIO 1P (in pensione dopo 36 anni, categoria D)
2012 Luigi
PONTIGGIA
pontiggia luigi (sindaco allora in carica,
facente funzioni)
2013-
14.08.2017
Ivan
INVERNIZZI
INVERNIZZI IVAN 1P (sovrintendente, cat. C4
anche responsabile S.U.A.P.)
15.08.2017-
25.01.2018
Franco
MORIZIO
 MORIZIO UNIFORME BALISIO (ore extra, da Comando Lecco
categoria D3)
26.01.2018
21.03.2018
Marco
MAGGIO
 MAGGI MARCO VIGILE MOTO (ore extra, da Calolziocorte
categoria C1)
22.03.2018
20.05.2018
Matteo
TOCCHETTO
 tocchetto vigile (ore extra, da Calolziocorte categoria C2)

Fin qui la storia infinita dei Responsabili della Polizia Locale. Ma non va dimenticato come proprio questo servizio e in generale la partita della sicurezza siano stati al centro della campagna elettorale ricca di promesse della lista “Nuovo slancio“, capeggiata da Alessandra Consonni. Che vinse nel 2015 anche ipotizzando un mega ufficio dei vigili con cinque effettivi (ora sono “2,3”) e mai individuati vigilantes privati. Su questo fronte, l’amministrazione in carica ha un evidente difetto a livello di mantenimento delle promesse; ma l’attivismo alla ricerca di responsabili – possibilmente “da fuori” – è davvero notevole.
Quello sì.

BN

Condividi sui Social!