DON GIANBATTISTA MILANI SI DIMETTE: PARROCO
DAL PRIMO MAGGIO DON BENVENUTO RIVA, PROVENIENTE DALL’AFRICA

Monsignor Rolla e don Milani (Medium)

DON GIAMBATTISTA MILANI RITAGLIOBALLABIO – Ha resistito fino all’ultimo il primo parroco di Ballabio don Gianbattista Milani dopo il rientro a fine ottobre nell’Unità Pastorale di Ballabio dopo gli accertamenti medici che a settembre lo avevano costretto ad un ricovero in ospedale e ad un periodo di convalescenza lontano dal paese. Don Milani si è dimesso da parroco, comprendendo la fatica, soprattutto fisica, a far fronte ai numerosi impegni di un paese di 4000 abitanti tra i più giovani e complessi della provincia di Lecco. Per don Milani si era trattato di un ritorno nel lecchese, dove era stato dal 1972 al 1980 ad Olate, poi dal 1984 al 2001 a Valgreghentino nella frazione di Villa San Carlo. Ha insegnato anche dal 1974 al 1999 Storia e Filosofia al Liceo Classico Manzoni di Lecco.

Ha rimesso il suo mandato pastorale, dopo soli tre anni,  nelle mani dell’Arcivescovo Mario Delpini anche se resterà parroco fino al 1 maggio 2018 e poi sacerdote residente fino a che non sarà chiamato ad altro incarico, periodo durante il quale aiuterà il nuovo parroco a conoscere la Comunità cattolica ballabiese.

don Benvenuto Riva archivio (52)La notizia è stata data dal vicario episcopale monsignor Maurizio Rolla mercoledì durante il Consiglio Pastorale, mentre l’annuncio ai fedeli durante le messe di oggi. Al suo posto arriverà don Benvenuto Riva originario di Nibionno, 66 anni e prete dal 1977. Don Benvenuto fino a qualche mese fa era parroco come Fidei Donum a Situmbeko, Diocesi di Lisaka in Zambia (Africa).

Andrà ad abitare nella casa parrocchiale della parrocchia della Beata Vergine Assunta.

 

 

 

Condividi sui Social!