RACCOLTA RIFIUTI AI RESINELLI: LA DIFFERENZIATA PROSEGUE, SOSPESO IL PORTA A PORTA

differenziata resinelli

PIANI DEI RESINELLI – Dopo la sperimentazione estiva, gli amministratori dei quattro Comuni dei Piani Resinelli con i loro tecnici e i rappresentanti di SILEA si sono incontrati per valutare la modalità più opportuna per proseguire la raccolta dei rifiuti nella frazione. Si è deciso di proseguire nella scelta della raccolta differenziata, scelta “ampiamente condivisa anche dagli abitanti (residenti e non)”.

DEBUTTO BIDONE GIALLO RIFIUTI FLOP BALLABIO 03012018 (12)Con la stagione autunnale e poi invernale va però tenuto conto delle condizioni climatiche particolari in una località posta a 1.300 metro di altitudine e in particolare delle abbondanti nevicate che in questi ultimi anni sono diventate sempre più frequenti. Si è dunque deciso di proseguire in via sperimentale dall’1 ottobre al 31 dicembre la raccolta differenziata, sospendendo il “porta a porta, e attrezzando le tre aree già predisposte (piazzale Daniele Chiappa, zona Carlanta, ingresso Parco Valentino).

“La scommessa – affermano i Comuni – è quella di riuscire a fare una corretta differenziazione pur utilizzando spazi aperti a tutti”. Ma è anche “opportuno ribadire alcuni comportamenti”. Ecco allora i consiglid el consorzio delle quattro amministrazioni dei Resinelli:
non utilizzare le aree per depositare altri tipi di rifiuti (gli ingombranti vanno portati al compattatore, per gli elettrodomestici si può chiamare telefonicamente la ditta…)
nel sacco viola vanno introdotte solo le tipologie di rifiuto già indicate sul calendario distribuito d’estate: i sacchi non conformi non verranno ritirati.
-Poiché la raccolta di carta e cartone e del sacco viola avverrà quindicinalmente, a lunedì alterni, si raccomanda di portarli nelle piazzole in concomitanza con il lunedì di ritiro (lunedì 1 ottobre raccolta del sacco viola).
-In concomitanza con i “giri” di raccolta del lunedì, verranno svuotati anche i cassonetti in consegna agli esercenti e ritirati presso gli stessi carta, cartone e sacco viola.

Al termine di questo secondo periodo di sperimentazione, si potranno prendere le decisioni per la tipologia di raccolta più opportuna, sostenibile finanziariamente.

Condividi sui Social!