I CENTRI PER LA PRATICA DEL SOFTAIR

3545-tornei-softair

Una pratica per tutti e per tutte le età

Sono sempre più diffusi, oggi, gli spazi organizzati dove praticare di una disciplina di grande successo, il softair. La simulazione militare è considerata dai più un’attività per niente violenta, ma altamente formativa da diversi punti di vista: aumento della socialità, allenamento fisico e preparazione atletica, rispetto delle regole, apprendimento di tattica e strategia, divertimento puro e semplice.

Proprio per questi motivi, non sono più solo i giovani maschi aitanti a voler infilare tute mimetiche, calzare gli anfibi, caricare la pistola a gas e il fucile elettrico e sporcarsi la faccia con colori scuri per rendersi invisibili nella boscaglia.

Ragazze giovani, madri e padri di famiglia, ragazzini e, a volte, anche bambini attendono con ansia il weekend per passare una o due ore all’aria aperta, divertendosi a dare la caccia ai componenti della squadra avversaria, a raggiungere obiettivi prefissati, a conquistare la bandierina, …

Strutture al chiuso e all’aperto

Per venire in contro alle esigenze di tutte queste persone, nascono delle strutture apposite. Soprattutto per coloro che muovono ancora i primi passi nell’ambito del softair e che timidamente si affacciano sul terreno di battaglia, l’ideale è evitare di combattere in campo aperto, su terreni caratterizzati da asperità, nascondendosi in mezzo ai rovi o all’erba ancora bagnata per l’umidità della notte.

È, invece, preferibile iniziare in un’area protetta, su di una superficie limitata, dove siano escluse tutte le fonti di pericolo e dove, quindi, anche i più piccoli possano partecipare senza che i genitori debbano preoccuparsi eccessivamente.

Le strutture per la pratica del softair possono essere al chiuso o all’aperto. Il vantaggio innegabile delle prime è che sono utilizzabili in qualsiasi momento dell’anno (inverno o estate che sia) e con qualsiasi condizione climatica.

D’altro canto, chi sia alla ricerca di una disciplina da praticare all’aria aperta preferirà optare per una delle strutture con ampi spazi a disposizione all’esterno, in modo da beneficiare del contatto con la natura o, almeno, en plein air.

Lo staff a disposizione, sempre

Ma uno spazio limitato e fine a se stesso non porterebbe altro vantaggio che la protezione da eventuali pericoli. In realtà, però, chi si sta avvicinando alla pratica del softair e tiene in mano per la prima volta una pistola a gas, è alla ricerca anche di qualcos’altro.

Come, ad esempio, un’assistenza, almeno all’inizio: in genere, infatti, lo staff del centro softair è a disposizione per spiegare nel dettaglio le regole del gioco (che solitamente consistono nel raggiungimento di un obiettivo o nel recupero di una bandiera, …) e per controllare che l’abbigliamento sia corretto: pantaloni lunghi e scarpe comode sono da preferire, mentre è obbligatorio indossare maschere o occhiali protettivi per gli occhi, sempre!

Missioni e festeggiamenti

Ma quello che ancora di più è importante per un neofita è l’organizzazione dell’ora in cui si praticherà il softair. Ed ecco, quindi, che si spiega l’utilità delle proposte di gioco solitamente reperibili nelle aree dedicate a questa disciplina.

Le missioni cui è possibile aderire in questi casi sono suddivise per livello di softgunner: base, intermedio, avanzato.

Le missioni più semplici prevedono in genere un numero di colpi limitato per ogni partecipante e un tempo massimo che parte dai 15 minuti e arriva alla mezz’ora circa. Più il livello di pratica avanza e più la difficoltà delle missioni incrementa (ma non necessariamente il tempo a disposizione): eliminazione completa di tutti gli avversari, liberazione di uno o più ostaggi, inseguimenti e fughe, …

Per la struttura di queste aree e per la loro organizzazione interna, i centri per la pratica del softair si prestano benissimo al puro divertimento e ai festeggiamenti di gruppo. Sono sempre più numerose, infatti, le persone che decidono di festeggiare il compleanno, anche di bambini, l’addio al celibato e al nubilato, giocando con una pistola a gas o un fucile a CO2 in mano.

Grazie alla coesione e allo spirito di gruppo che un’ora di softair è in grado di generare tra il gruppo di partecipanti, non è raro nemmeno che le aziende moderne organizzino giornate di team building a tema softair per i propri dipendenti.

 

Condividi sui Social!