CORALMENTE RIEMPIE LA CHIESA PARROCCHIALE DELLA BEATA VERGINE PRO TELETHON

Foto Simone PozzoniFoto Simone Pozzoni

BALLABIO – Successo davvero gradito per la prima della rassegna Coralmente. Voci di cori per la ricerca avvenuta a Ballabio, nella Chiesa della Beata Vergine Assunta e che ha raccolto per Telethon 819 €. E’partito così, a pieno regime, il progetto corale del 2019 del coordinamento provinciale di Lecco della Fondazione Telethon che prevede molti concerti distribuiti sull’intero arco dell’anno a sostegno della ricerca scientifica per combattere le malattie genetiche, e che proprio sabato ha visto protagonisti il Coro Alpini Politecnico di Milano, diretto da Leonardo Bisica, e I Vous de la Valgranda di Ballabio diretti da Riccardo Invernizzi.

L’iniziativa, guidata dal direttore artistico di Telethon Lecco, Michele Casadio, nasce per promuovere non solo la raccolta fondi ma anche la diffusione dell’immenso e indispensabile patrimonio della musica corale, specie di ispirazione popolare (ma non solo) di cui è ricco il nostro territorio. Il Coro Alpini del Politecnico, al suo terzo concerto pro Telethon ha lasciato il pubblico a bocca aperta, incantando con la suasempre viva sincerità, estremamente interpretativo e fedele agli arrangiamenti e alle tematiche proposte. Sempre molto gradite le performance de I Vous de la Valgranda che hanno continuato la seconda parte del concerto toccando anche il prezioso repertorio del Maestro Francesco Sacchi, che è stato così ricordato. Infine i due cori hanno eseguito tre brani insieme creando un’atmosfera davvero molto emozionante.

Presenti Gerolamo Fontana (presidente U.I.L.D.M. Lecco) e Renato Milani (coordinatore provinciale Telethon) che hanno sensibilizzato il pubblico alla causa benefica del progetto, don Benvenuto Riva, che ha apprezzato moltissimo l’iniziativa e che è intervenuto a metà concerto dicendosi felice di ospitare l’evento e molti presidenti o delegati dei cori che si esibiranno prossimamente, giunti per sostenere gli esordienti di “Coralmente”. Al fianco di Michele Casadio, nelle presentazioni e nelle introduzioni ai canti, anche Pierre Bonaretti. Una serata ricca di intensità espressiva e dal grande valore umano che è continuata nella cena
dei cori dopo il concerto, organizzata da I Vous de la Valgranda.

 

Coralmente due cori 2019

Condividi sui Social!