FURTI, CONSONNI SCOPRE IL CONTROLLO DI VICINATO MA LO CHIAMA “SQUADRE ANTI DEGRADO”…

municipio ballabio con lampeggiante sopra

ladro-piede-porco-furto-rapinaBALLABIO – Costretta ad ammettere (dai fatti) che in effetti la sua politica securitaria non ha ottenuto i frutti sperati, davanti a una raffica di furti che hanno toccato perfino la canonica del parroco e hanno suscitato l’esasperazione dei residenti (clamorosa la risposta “armata” dell’altra sera alla Corniola), la sindaca scopre la necessità di attuare il già sperimentato – altrove – “controllo di vicinato“. Ma forse essendo quest’ultima iniziativa parte del programma di una lista concorrente, ecco che un progetto assai simile sta per sbarcare a Ballabio sotto la curiosa denominazione di “Squadre Anti Degrado“.

ODG BALABIO 1004

FURTO BARZIO SCASSO SERRAMENTISe ne parlerà mercoledì sera nel corso del consiglio comunale che all’ultimo punto dell’ordine del giorno, “dulcis in fundo” riserva proprio questo nuovo tentativo di ripristinare la tanto agognata sicurezza del paese, sbandierata in campagna elettorale nel 2015 ma poi sparita dai radar ballabiesi a causa della spudoratezza dei ladri all’opera ormai pressoché quotidianamente e forse anche per la inadeguatezza delle forze di Polizia Locale – ufficio questo ormai pressoché “smantellato“.

Cosa sia una Squadra Anti Degrado lo spiegherà il Comune. A occhio c’entra molto con il punto del programma di Cambiamo Insieme per le elezioni del 2015:
CONTROLLO VICINATO cambiamo insieme 2015

Pochi giorni di attesa dunque prima di poter comprendere se le nuove “Squadre” saranno più o meno un’incarnazione del suddetto “Controllo del vicinato”.

L’importante è che i proclami su queste “S.A.D.” non facciano la fine delle mitiche passeggiate notturne “simil ronde di fine 2016 (scomparse dopo un paio di uscite poco gloriose e delle quali in tutta onestà le cronache ballabiesi si sono già scordate).

RedCro

 

Condividi sui Social!