RICCARDO CASSIN RICORDATO DAL SUO PAESE NATALE, IN FRIULI A 110 ANNI DALLA NASCITA

cassin riccardo 1p occhi

cassin 1pS. VITO AL TAGLIAMENTO (PN) – Domani, sabato 13 aprile, il Comune di San Vito al Tagliamento, paese natale di Riccardo Cassin, ricorderà la sua scomparsa a 100 anni nell’agosto del 2009 ai Piani dei Resinelli. Savorgnano, frazione del comune friulano che diede i natali a uno dei più grandi alpinisti di tutti i tempi, gli intitolerà il parcheggio della scuola elementare in occasione dell’inaugurazione della mostra multimediale eCassin.

Riccardo Cassin il 2 gennaio di quell’indimenticato 2009  festeggiò i suoi 100 anni a Lecco, dove ha vissuto e lasciato un tratto indelebile nella vita di tutti coloro i quali amano la montagna e hanno trovato nell’alpinista e nell’uomo un motivo di orgoglio profondo e sincero.

E nella città capoluogo, così indissolubilmente legata alle sue tradizioni alpine, alle cime e alle pareti che forgiarono tanti e tali talenti, anche la sezione provinciale del CAI porta con fierezze il suo nome, quello di chi ha portato il maglione rosso dei Ragni della Grignetta laddove pochi hanno saputo ripetersi, mentre a Maggianico di Lecco, a pochi passi da quella che fu la sua casa, trova spazio il monumentoCento Fili” a lui intitolato e dedicato in occasione dei festeggiamenti del 2009:

CASSIN RICORDO MUSEO

Altresì, all’Osservatorio Alpinistico Lecchese è presente una sezione a lui dedicata, mentre la Fondazione Cassin, promossa dai familiari, continua attivamente la sua meritevole opera di tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e alpinistico di Riccardo.

Condividi sui Social!