LA LETTERA/”UNA COPPIA DI TRUFFATORI IN AZIONE SULLA LECCO-BALLABIO”

USCITA ALPINI VERSASIO SS36 DIR NUOVA LECCO BALLABIO

BALLABIO – Non solo traffico, ma anche truffe. Secondo una lettera giunta in redazione proprio oggi, negli ultimi tempi la vecchia Lecco-Ballabio e pure il nuovo collegamento veloce sono stati colpiti da una coppia di “furbetti”. Ecco il testo della denuncia, civile ma ferma, inviata con una e-mail a Ballabio News. Un avvertimento in piena regola che sta già trovando conferme da parte di alcuni “truffati” (roba da 5-10 euro alla volta):

“Scrivo perchè da alcuni giorni sono presenti due persone che si fingono con l’auto in panne sia sul raccordo 36 bis che sulla vecchia Lecco Ballabio. Hanno una classe A blu, dicono di essere senza benzina e senza soldi perché il distributore gli ha ritirato il bancomat e così si fanno scortare al distributore più vicino. Chiedono di riempirgli la tanica di benzina e chiedono anche soldi per mangiare, perché senza bancomat.

Si presentano come nipoti dell’edicolante di Ballabio dicendo di richiedere a lei i soldi dati. Noi conoscendola l’abbiamo chiamata e lei ci ha confermato che non sa chi siano e che è già capitato diverse volte anche nel mese scorso. So che non è una gran notizia ma magari se lo pubblicate si evitano delle truffe a chi bonariamente si ferma credendo di aiutare qualcuno in difficoltà“.

Lettera firmata

 

 

Condividi sui Social!