CON MESSA, FIACCOLATA E CENA BALLABIO ARCHIVIA UN SAN LORENZO DA RICORDARE

Faro San Lorenzo Ballabio 2019

BALLABIO – La messa nella parrocchiale di San Lorenzo nella frazione inferiore di Ballabio ha concluso la parte delle Patronali che le parrocchie dedicano a San Lorenzo. La celebrazione religiosa è stata presieduta dal parroco don Benvenuto Riva e concelebrata da don Andrea Mosca e dal diacono Dino. Anche a Ballabio non è mancato il Rito del Faro uno dei più suggestivi della liturgia ambrosiana. Questa usanza proviene da una tradizione molto antica, risalente al VII secolo. La sua origine e significato sono ancora incerti, forse un’allusione al sacrificio della vita del martire che si festeggia.

All’inizio della messa solenne si svolge una processione che si ferma al limite del presbiterio dove è sospeso in alto un pallone che il celebrante, senza nulla dire, con un’apposita verga sormontata, solitamente, da 3 candelette incendia il pallone e sale in presbiterio.

Al termine della funzione la comunità e tanti villeggianti si sono ritrovati all’oratorio per la cena comunitaria a base di pesce che, come la sera prima, ha registrato il tutto esaurito. Ottima conclusione di questa due giorni al di sopra delle aspettative che ha soddisfatto un po’ tutti. In serata la tradizionale fiaccolata per le vie del paese che da alcuni anni utilizza delle fiaccole tecnologiche in sostituzione di quelle infuocate non più utilizzabili, sia per via del nuovo campo sintetico sia per ragioni di sicurezza.

Una ricca tombolata che ha riempito il salone parrocchiale ha concluso la serata in cui tutti si sono divertiti stando in compagnia.

La festa proseguirà a Beata Vergine dal 12 al 16 agosto secondo questo programma:

Volantino patronali 2019 Ballabio

Condividi sui Social!