CHE SUCCEDE ALLE SCUOLE PRIMARIE? DUE LETTERE SEGNALANO PROBLEMI ALL’USCITA

CARABINIERI E VIGILI SCUOLA SET17

BALLABIO – La nostra redazione ha ricevuto nel breve volgere di poche ore due diverse comunicazioni riguardanti la gestione dell’uscita da scuola (nella fattispecie dalle primarie “Fantasia” di via Confalonieri) da parte della Polizia Locale del Comune di Ballabio. Secondo la mail ricevuta e alcune testimonianze a conferma, è saltata del tutto la “copertura” dei vigili alle 12:15, mentre una mamma lamenta le modalità di controllo del turno pomeridiano nella stessa sede.

Ecco quanto inviato alla nostra email info@ballabionews.com:

Buongiorno e grazie per l’attenzione
Oggi all’uscita dalla scuola dei bambini alla primaria alle ore 12.15 nessun agente di polizia.
Non era mai successo in anni che porto mia nipote a scuola
Non c’erano i vigili ma nemmeno in sostituzione qualche volontari, sarà successo qualcosa?
Fateci sapere per favore
Un nonno

Buongiorno, scusate il disturbo ma ho un dubbio circa le funzioni della polizia municipale di Ballabio, nello specifico durante l’uscita pomeridiana dei nostri ragazzi che forse potete aiutarmi a risolvere.
Mi spiego meglio:Che ruolo ha il vigile presente alle 15:45 a presidiare l’uscita degli alunni della primaria? Semplicemente osservare il traffico come sta avvenendo in questi primi giorni di scuola, o hanno altri compiti, più attivi?
Il sig. Marco Combi si preoccupava di fermare il traffico per consentire allo scuolabus l’uscita dal plesso scolastico in tutta sicurezza, e successivamente permetteva l’attraversamento pedonale in sicurezza, cosa che ad oggi non avviene più, almeno per quanto riguarda il primo punto (scuolabus), la PL. è addirittura è distratta in altre faccende senza preoccuparsi di aiutare l’autista dello scuolabus durante l’uscita (da notare la cattiva visibilità a causa dell’albero posto all’uscita dal cancello della scuola). Gli automobilisti che salgono dal centro del paese verso i Resinelli non possono prevedere l’uscita dello scuolabus e più di una volta sì è rischiato il tamponamento, quest’anno e fine anno scolastico 2018/19.

Grazie per l’attenzione, buona giornata
L. P.

Condividi sui Social!