IL LAVORATORE STUDENTE: UNA FIGURA IN EVOLUZIONE

STUDIO A CASA STUDENTE

Il lavoratore studente è una figura che negli ultimi anni si sta evolvendo, complici i cambiamenti nella società e le rivoluzioni nel mondo della formazione accademica. È diventata una figura sempre più frequente e ha raggiunto un proprio equilibrio grazie anche all’aiuto di strumenti informatici.

L’avvento di internet e delle sue enormi potenzialità ha spalancato le porte anche ad un cambiamento della didattica tradizionale che non solo ha cominciato ad utilizzare sistemi di divulgazione sempre più sofisticati, ma ha anche modificato il proprio approccio allo studente.
Sono nate così le Università telematiche, che consentono a tutte le persone di poter seguire le lezioni e conseguire la laurea studiando comodamente da casa. Questa novità è particolarmente interessante per chi già lavora e vorrebbe specializzarsi. Con la laurea specialistica fruibile anche online infatti, non bisogna più lasciare il proprio lavoro o allungare i tempi di conseguimento del titolo per ottenere la laurea, ma si può serenamente accedere ai corsi telematici ed organizzare lo studio come si preferisce. I corsi a disposizione sono molteplici e coprono un altissimo numero di specializzazioni.

Conciliare Lavoro e Studio

Come si può conciliare allora lavoro e studio? Una domanda ricorrente per chi si ritrova a dover seguire le lezioni all’Università, sostenere gli esami e anche lavorare per necessità o perché aveva già un lavoro prima della decisione di continuare a studiare.
Molti atenei tradizionali si sono posti negli anni il problema e hanno pensato a formule ibride di iscrizione per venire incontro a chi per esigenze lavorative non potesse essere presente in aula. Il vantaggio è una riduzione sulle tasse e una diversa pianificazione del materiale d’esame, ma nella pratica risulta comunque complicato stare al passo con i metodi delle università classiche e questo allunga di molto i tempi per il raggiungimento dell’obiettivo.

L’opportunità di poterlo fare senza particolari sconvolgimenti viene dalle università online come Unicusano, che mettono a disposizione dei propri iscritti una piattaforma accessibile 24h/24h sulla quale sono contenuti tutti i materiali d’esame. In questo modo gli studenti possono organizzarsi lo studio nella maniera più congeniale ai loro impegni e pianificare gli esami senza un calendario stringente.

Migliora inoltre il contatto con i docenti, ai quali ci si può rivolgere via chat o via mail, senza dover rispettare orari di ricevimento in sede che magari non si conciliano non il lavoro.

Vantaggi economici

Il costo delle università online è più alto rispetto a quello delle università tradizionali, però, facendo un calcolo complessivo della spesa, ci si rende conto che i costi poi sono limitati principalmente alla retta, non includendo i pasti fuori, i costi per un affitto della casa e la perdita del guadagno dalla rinuncia al lavoro o alla riduzione delle ore.

Bisogna inoltre considerare che spesso, iscrivendosi ad un’Università tradizionale, i tempi di conseguimento del titolo si allungano e quindi le tasse diventano più alte se si va fuori corso.

È necessario ricordare infine l’importanza di un percorso formativo che si può organizzare in piena autonomia: genera meno stress e consente una preparazione calibrata al metodo e ai tempi personali.

Condividi sui Social!