FISCALISTA A PROCESSO PER PRESUNTI AMMANCHI NEI CONTI DI CONDOMINI A BALLABIO E CREMENO

PROCESSO-CAUSA-CIVILE-GIUSTIZIA-LOGO-giustizia

Giovanni Bruno BussolaLECCO – Protagonista della vicenda un fiscalista lecchese (M. S.), di nuovo a giudizio, in questo caso per appropriazione indebita sui conti di due condomini: il Grigna di Ballabio e il Pian del Sole a Maggio di Cremeno. A chiamarlo in causa i proprietari delle abitazioni, visti gli ammanchi registrati nel 2013 – quando venne revocato a Sarti il mandato di amministratore dei due caseggiati. Prime deposizioni venerdì avanti il giudice Chiara Arrighi (Pubblico Miniustero Pietro Bassi), tra i testimoni anche il vicesindaco di Ballabio Giovanni Bruno Bussola (nella foto).

Sono emersi particolari e cifre: M.S. sarebbe stato interdetto dall’attività di amministratore di condominio nel Bresciano – ha detto Bussola – e allora erano emerse alcune anomalie rilevanti nel conto del condominio “Pian del Sole”. Altre migliaia di euro sarebbero spariti dal bilancio del “Grigna”.

Il dibattimento è stato quindi aggiornato al 28 febbraio 2020, quando verranno ascoltati altri testimoni per chiarire la vicenda.

Condividi sui Social!