UNA STALKER IN CONDOMINIO: VICENDA BALLABIESE FINISCE IN QUESTURA, INDAGINI DELL’ANTICRIMINE

questura-1-600x328

BALLABIO – Curiosa ma inquietante la storia relativa a un condominio di Ballabio dove è sotto accusa una presunta “stalker“, attiva da tre anni – ovvero da quando in un immobile con circa venti famiglie è arrivata una coppia milanese. Da allora, secondo quanto affermato da chi vi abita, ne sarebbero successe di tutti i colori, tanto da far interessare la sezione Anticrimine della Questura di Lecco, che sta indagando.

Protagonista una 50enne che tra l’altro, secondo alcune testimonianze, spruzzerebbe dal balcone dello spray (urticante?): “Mi prudono gli occhi e devo rientrare subito in casa” afferma una delle parti offese. “I bambini non giocano più nel cortile” aggiungono altre famiglie, e così addio tavolate conviviali di condominio in occasione delle feste e addirittura la comunicazione nella palazzina passa solo attraverso un apposito gruppo privato su Whatsapp.

Gli “altri” ovvero tutti i nuclei familiari messi in crisi dall’arrivo dei nuovi comdomini, si sono affidati a uno studio legale: da qui la denuncia, sporta alla Questura del capoluogo, e l’avvio delle relative indagini. Gli agenti dell’Anticrimine hanno già sentito tutte le famiglie, mentre sul tavolo della sezione sono arrivate registrazioni audio-video, immagini e testimonianze dettagliate su quanto accadrebbe in questo condominio ballabiese.

Condividi sui Social!