“CIAO RENATO, GRAZIE PER IL LAVORO SVOLTO”. PONTIGGIA RICORDA LO SCOMPARSO MOLLI

PONTIGGIA E MOLLI

Da poco avevo saputo che era ricoverato alla casa del cieco a Civate, mi ero ripromesso di andare a trovarlo , ahimè non sarà possibile. Il primo incontro con Renato avvenne nel 1995 e per vent’anni ci siamo sempre dati del “tu”; quotidianamente abbiamo condiviso temi e problematiche non indifferenti riferiti alle complicate dinamiche di Ballabio.

È stato un Responsabile dell’Ufficio Tecnico molto preparato, la sua è stata una “mission“ per il ruolo che ha ricoperto per così tanti anni; ricordo con piacere la sua disponibilità ad essere presente anche in orari notturni in occasione di eventi climatici eccezionali che purtroppo hanno interessato, nel lungo periodo, le nostre zone.

Con lui ho trascorso lunghe giornate di verifiche controlli e studio, quale assessore delegato, per giungere all’approvazione del PGT – “Piano di Governo del Territorio”; un iter estenuante e complicato e in quei frangenti si sono evidenziate le sue doti di grande conoscitore del territorio ballabiese.

Il nostro rapporto umano è sempre stato franco e schietto, solo alcune volte abbiamo avuto dei contrasti rientrati poi immediatamente perché ha sempre prevalso, in entrambi, il rispetto e la comprensione reciproca .

Ciao Renato, mi spiace e grazie per il lavoro svolto; esprimo le mie più sentite condoglianze alla moglie, alla figlia ai parenti tutti.

Luigi Pontiggia
Ex sindaco di Ballabio


LEGGI ANCHE:

CREMENO: DECEDUTO RENATO MOLLI, 69ENNE. TECNICO COMUNALE PER ANNI A BALLABIO

 

Condividi sui Social!