SABATO INAUGURAZIONE DELLA STELE DEDICATA AL DEPORTATO PINO GALBANI

La stele a Pino Galbani in contruzioneLa stele a Pino Galbani in contruzione

BALLABIO – Dopo i riconoscimenti conferiti a Giovanni Casari (classe 1910) e Rocco Goretti (classe 1918) alla memoria, come deportati o internati nei lager nazionalsocialisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nell’ultimo conflitto mondiale, che sono stati ritirati da parenti ballabiesi alla presenza della sindaca Consonni nell’ambito delle manifestazioni dedicate al Giorno della Memoria dal prefetto Michele Formiglio, sabato 1 febbraio alle 15, presso ai giardini di via Matteotti verrà inaugurata una stele dedicata a Pino Galbani – operaio deportato a 17 anni a Mauthausen e Gusen.

La piccola struttura già presente nel parchetto sotto Piazzetta Locatelli è stata realizzata negli ultimi mesi a lunga distanza dalla promessa fatta dall’amministrazione comunale.

Il municipio invita i cittadini a partecipare alla cerimonia, che sarà accompagnata dal Coro I Vous de la Valgranda e dal Corpo Musicale Risveglio.

pino-galbani-2