PREVISIONI DI BORSA, ECCO LE AZIONI SU CUI INVESTIRE SECONDO GLI ESPERTI

profits-544953_960_720

Nonostante l’incertezza legata alla diffusione del Coronavirus, il mercato azionario non si ferma e le possibilità per investire non mancano, come testimoniano i risultati messi a segno da alcuni titoli nelle ultime settimane. Ovviamente in questi momenti è importante proteggere il capitale, spostando liquidità dagli asset a rischio sui beni rifugio, tuttavia esistono diversi titoli azionari sui quali le previsioni di Borsa sono piuttosto ottimistiche.

In questi casi è indispensabile fare trading di azioni con obiettivi di lungo termine, evitando di farsi condizionare dalle oscillazioni nel breve periodo. Le aziende migliori sono quelle con un piano industriale valido, con strategie di business accurate e ampi margini di crescita nei prossimi anni. Vediamo alcuni dei titoli più interessanti del 2020 sui quali investire.

Amazon: profitti in crescita soprattutto con i servizi cloud

È, innanzitutto, opportuno consultare la piattaforma online investireinborsa.me per determinare quali siano le migliori azioni da comprare in base alle indicazioni degli analisti c’è Amazon, il titolo del colosso americano specializzato nella vendita online, nei servizi di cloud computing e in diverse attività collaterali. Le azioni presentano un valore davvero elevato, circa 1.676 euro, con un trend in rialzo nell’ultimo anno del +11,61%.

Amazon è una multinazionale solida, un brand tra i più noti del mondo, con una capitalizzazione di quasi 900 miliardi di dollari, un’impresa con un livello tecnologico elevato e un’ottima 4° trimestrale 2019, con ricavi e profitti in crescita. Al momento non sembrano esserci competitor in grado di minacciare il gruppo americano, che prosegue con il suo piano di diversificazione delle attività.

Illumina: un investimento per il lungo periodo

Uno dei settori su cui investire nei prossimi anni sarà l’industria genetica, con alcune imprese che stanno sviluppando soluzioni innovative per aumentare la durata della vita. All’interno di questo mercato, valutato da un importante istituto come Bank of America intorno ai 110 miliardi di dollari, tra le aziende più avanti c’è l’americana Illumina.

Il gruppo è impegnato nella ricerca di nuovi trattamenti di ingegneria genetica, con una valutazione azionaria di 274 dollari e sede a San Diego. Senza dubbio non è un investimento su cui puntare per il breve termine, ma un asset interessante da tenere in portafoglio con un’ottica di lungo periodo. Sono in tanti a prevedere un boom del comparto, perciò grande attenzione alle imprese attive in questo ambito.

Leonardo: nuove acquisizioni e target price in rialzo

Nel mercato finanziario italiano si possono trovare diverse aziende interessanti su cui vale la pena investire, tra cui la multinazionale tecnologica Leonardo. L’impresa nata sulle ceneri di Finmeccanica è uno dei gruppi più rilevanti su Borsa Italiana, con una quotazione del titolo a 8,50 euro per azione, una capitalizzazione di oltre 5 miliardi di euro e un target price degli analisti di Mediobanca fissato a 14,5 euro.

Secondo gli esperti, nei prossimi anni il titolo Leonardo sarà in grado di mettere a segno una prestazione migliore rispetto al mercato (Outperform), con commesse in settori strategici come il comparto aerospaziale, la sicurezza e la difesa. Piace il piano industriale 2018/2022, inoltre l’azienda sta realizzando una serie di acquisizioni volte al rafforzamento delle sue attività all’estero, con una posizione di leadership soprattutto nel ramo degli elicotteri.

Poste Italiane: in aumento ricavi e dividendo 2020

Un portafoglio azionario dovrebbe essere sempre bilanciato e diversificato, per questo motivo se da un lato è importante investire su azioni di imprese che possono offrire un ritorno elevato, nonostante un rischio medio/alto, dall’altro bisogna proteggere le esposizioni con operazioni prudenti. Un titolo a rischio moderato è sicuramente Poste Italiane, con una quotazione di 9,72 euro, una crescita nell’ultimo anno di oltre il 20% e una capitalizzazione di quasi 12,5 miliardi di euro.

In particolare, il gruppo Poste Italiane mostra dei risultati piuttosto positivi per la chiusura del 2019, con ricavi che arrivano a 11,1 miliardi e un risultato operativo di 1,8 miliardi, con un aumento rispetto al 2018 del 18,4%. Prestazioni oltre le previsioni dunque, una situazione che piace al mercato e agli investitori, con obiettivi rialzati per il 2020 nonostante l’emergenza coronavirus e un dividendo 2020 fissato a 0,463 euro.

Apple: in crescita i servizi e la vendita di indossabili

Tra le azioni che dovrebbero esserci in un portafoglio diversificato c’è anche il titolo Apple, la cui quotazione rimane elevata nonostante l’epidemia del coronavirus e il crollo della produzione industriale cinese. Il valore delle azioni è di 252,50 euro, con una performance a 1 anno di +63,32%, una capitalizzazione che supera il trilione di dollari e un ultimo trimestre 2019 record, con ricavi saliti a 91,8 miliardi di dollari e un dividendo 2020 di 0,77 dollari ad azione.

Se le vendite di iPhone non sono all’altezza delle aspettative, Apple sta ottenendo ottimi risultati nella vendita di servizi, un settore in crescita del 16% nel 2019, oltre al boom dei dispositivi indossabili con un aumento dei ricavi del 41%. L’azienda di Cupertino sta investendo sempre di più nei servizi, un comparto in cui la domanda continuerà a salire nei prossimi anni, perciò l’investimento in azioni Apple potrebbe avere buone prospettive nel lungo periodo.

 

 

Condividi sui Social!