COSA VEDERE ALLE CANARIE

mare sea

Quando si parla di destinazioni paradisiache per chi va in vacanza al mare, è impossibile non chiamare in causa le Isole Canarie. Chi sta pensando di visitarle, deve prendere in considerazione diversi fattori. Oltre alle migliori cose da vedere, da citare è senza dubbio il clima. Le risorse disponibili online sono numerose. Giusto per fare un esempio, ricordiamo che ci indica il periodo migliore su quando andare alla Canarie climaeviaggi.it. Detto questo, vediamo assieme alcune delle tappe imprescindibili da tenere presenti quando si va alle Canarie.

Tenerife

Parlare della bellezza della Canarie significa, per forza di cose, soffermarsi sulla magia di Tenerife. Quando si parla di quest’isola, è il caso di consigliare una visita della capitale Santa Cruz de Tenerife. Questa perla delle Canarie, che in virtù della sua forma si contraddistingue per notevoli cambiamenti climatici da una parte all’altra dell’isola, è nota soprattutto per le sue meravigliose spiagge che, ogni anno, attirano milioni di turisti da tutto il mondo. Giusto per citarne alcune tra le più belle, ricordiamo Playa de la Tejita. Questa spiaggia di Tenerife è apprezzata per la sua ampia estensione, ma anche e soprattutto per i meravigliosi colori.

Proseguendo con l’elenco delle spiagge più belle di Tenerife è il caso di citare anche El Duque. Questa piccola spiaggia, situata nella zona della costa Adeje, si differenzia dagli altri lidi di Tenerife per il fatto di essere molto più esclusiva. Chi ama godersi il mare in tutta tranquillità, può trovare in questa spiaggia la risposta giusta.

Concludiamo la nostra brevissima rassegna di consigli sulle spiagge più belle dell’isola di Tenerife facendo un veloce cenno a Playa de El Bollullo. Quando la si nomina, si chiama in causa un vero e proprio paradiso, dove si arriva solo a piedi. La passeggiata è un po’ faticosa ma lo sforzo vale davvero quello che si può poi ammirare.

Fuerteventura

Le meraviglie delle Isole Canarie comprendono anche Fuerteventura. A differenza di Tenerife, è molto più adatta a chi apprezza un turismo più tranquillo. Per quanto riguarda le tappe specifiche che è bene non farsi mancare quando si visita Fuerteventura, citiamo il Parque Natural de Corralejo, considerato, in generale, tra le più affascinanti attrazioni naturalistiche dell’intero arcipelago delle Canarie.

Un altro punto di riferimento imprescindibile per chi visita l’isola sono ovviamente le spiagge. Lidi come El Medano sono particolarmente attrezzati e adatti ai turisti. Altre spiagge, come per esempio Los Martos, sono invece più piccole e selvagge.

Proseguendo con i luoghi che rendono Fuerteventura famosa in tutto il mondo, citiamo l’isolotto di Lobos, una porzione di terra di pochi chilometri quadrati – 4,5 circa – e celebre per la presenza delle foche monache.

Gran Canaria

Da citare quando ci si chiede quali siano le tappe fondamentali in un viaggio alle Canarie è anche Gran Canaria. Con la sua capitale Las Palmas di Gran Canaria, è nota per la presenza di oltre 120 spiagge. Tra queste è possibile citare il lido di Maspalomas, un vero e proprio paradiso che, cosa che forse non tutti sanno, è formato dai granelli di sabbia del Sahara.

Lanzarote

Concludiamo con un cenno a Lanzarote. Quest’isola dell’arcipelago delle Canarie è nota in tutto il mondo per la presenza di paesaggi meravigliosi che, a molte persone, ricordano quelli della Luna. Per citare alcune tra le tappe più suggestive dell’isola di Lanzarote, ricordiamo le salinas de Janubio, magiche soprattutto all’ora del tramonto.

Da non dimenticare è poi la bellezza di Los Hervideros, una scogliera a picco sul mare con la maestosità del mare che si infrange sulle rocce e un paesaggio dalle caratteristiche lunari sullo sfondo.

Condividi sui Social!