DALL’ESTATE RAGAZZI SUMMERLIFE LA PARROCCHIA E IL PAESE RIPARTONO DOPO IL LOCKDOWN

Summerlife Ballabio 1 2020

BALLABIO – Anche l’oratorio di Ballabio è giunto alla fine dell’esperienza dell’Estate Ragazzi Summerlife iniziata come un’avventura nuova il 6 luglio 2020 con l’obbiettivo di far superare a bambini e ragazzi i lunghi mesi di lockdown. E’ stata la prima delle iniziative in paese post Covid-19. Il bilancio è stato più che positivo, grazie all’impegno costante della responsabile Irene Manzoni che ha fatto trovare il coraggio e le giuste collaborazioni ad animatori e adulti per poter realizzare questa proposta che, come afferma don Stefano Guidi direttore della FOM – Fondazione Oratori Milanesi “[…] paradossalmente, è risultata, più semplice del previsto e capace di insegnare qualcosa di inedito. Abbiamo potuto sperimentare forme nuove che, dentro la routine degli schemi tradizionali, non avremmo potuto mai provare.”

Così è stato in paese, dove il parroco don Benvenuto Riva sta svolgendo con prudenza e attenzione al rilancio della Comunità parrocchiale in questo particolare periodo di complesse normative legate al rischio di contagio da Covid-19.

Summerlife Ballabio 2 2020

Numerose e vincolanti le normative da rispettare: 1 Adulto e 7 ragazzi dai 6 agli 11 anni, sempre 1 adulto per 10 ragazzi dai 12 ai 17 anni con il supporto per gruppo di uno o 2 animatori. I gruppi formati erano fissi, con sempre lo stesso adulto, gli stessi animatori e gli stessi bambini per tutta la durata dell’iniziativa. Il numero dei partecipanti è stato limitato e vincolato dalle dimensioni della struttura e dagli adulti che si sono resi disponibili. Nella realtà ballabiese circa una quarantina di bambini e e ragazzini che hanno partecipato.

Venerdì sera non è mancata sul sintetico dell’oratorio di San Lorenzo la tradizionale festa finale con i tradizionali jingle, giochi e proiezione della film – story delle 4 settimane un po’ “ingessate” a causa dei distanziamenti tra i gruppi e le sempre presenti mascherine  ma tutt’altro che noiose.

Indimenticabile la gita in Val Boazzo che ha entusiasmato i bambini nella caldissima giornata di giovedì scorso con tanto di bagno, gavettoni e giochi d’acqua nel torrente che caratterizza la valletta ai piedi di Morterone. Gradita anche la tradizionale gita alla Chiesetta degli Alpini e la merenda al Castello delle Madri Canossiane.

Classifica finale delle squadre Blu, Verdi, Rossi e Gialli.

Summerlife Ballabio 3 2020

 

0Shares