ACQUA SPORCA DA BALISIO: LARIO RETI INTERVIENE PER IL RIPRISTINO

acqua-rubinetto-2

Casetta dell'acqua guasta a Ballabio (3)BALLABIO – Sono pochi a sapere che l’acqua potabile di Ballabio proviene da tre fonti differenti. La frazione superiore del paese viene rifornita dall’acquedotto posto ai piedi della Grignetta ed è la stessa acqua che, filtrata e gassata, si può prelevare alla casetta al Parco Grignetta. Questo invaso serve tutta la frazione superiore del paese e buona parte dell’area di via Fiume. E’ ritenuta la più buona di quelle fornite dai tre acquedotti.

L’area della provinciale e tutta la frazione inferiore di Ballabio viene servita dall’acquedotto posto nell’area di Balisio, mentre nella parte sud del paese l’acqua potabile proviene dall’acquedotto del Monte Due Mani che, fatto anche questo poco noto, all’interno contiene un grande lago chiuso, scoperto in occasione dello scavo della galleria della nuova Lecco-Ballabio.

Lario Reti, responsabile della manutenzione degli impianti, è prontamente intervenuta a svuotare l’invaso di Balisio dove nel serbatoio  è stata riscontrata dell’acqua torbida, probabilmente a causa di uno smottamento avvenuto a livello delle sorgenti. Dopo l’intervento il serbatoio è stato riempito di nuovo con acqua limpida anche se nelle tubature è circolata acqua sporca più o meno visibile – pur se LRH garantisce che non è nociva per la salute.

RedAmb

0Shares