COME LA DIGITALIZZAZIONE CI SEMPLIFICA LA VITA

digitalizzazione mondo

 

Quando si parla di digitalizzazione, sono ancora in molti a dimostrarsi poco convinti della sua necessità ed efficacia, quasi come se digitalizzare significasse perdere inevitabilmente una o più caratteristiche fondamentali di un prodotto o di un servizio. Eppure, sono tanti i vantaggi che possono derivare da questo processo, molti dei quali cominciano già ad essere evidenti guardandosi un po’ intorno. Ad essere sempre più digitale è, ad esempio, il settore dell’intrattenimento, quello delle imprese, così come anche le più banali azioni quotidiane, sempre più legate all’utilizzo di una qualche strumentazione digitale, utile, in quasi tutti i casi, alla loro semplificazione.

Digitalizzazione e tempo libero

Non è difficile farci caso: ad essere sempre più digitale è soprattutto il nostro tempo libero. Ascoltiamo musica in streaming, facciamo altrettanto con i film, giochiamo online o tramite apposite app. E, per quanto i più nostalgici possano considerare tutto questo uno svantaggio, i punti di forza derivanti da questa possibilità non andrebbero mai dimenticati. Prendendo ad esempio le sale giochi, è chiaro come la digitalizzazione abbia consentito ad un numero sempre maggiore di appassionati o di giocatori occasionali di accedere ad un vastissimo numero e tipologie di giochi diversi. Soprattutto nel caso dei casinò, ancora molto pochi in Italia e presenti soprattutto al nord del Paese, la diffusione di piattaforme di gioco online ha permesso a molti di avere sempre a portata di clic i giochi più in voga del settore. E la selezione è piuttosto vasta: slot machine, blackjack, poker, giochi italiani come il sette e mezzo e la scopa, ma anche il lotto, il bingo e i giochi live. Per non parlare del successo che hanno avuto negli ultimi anni giochi da tavolo come “Il signore degli anelli: viaggio nella terra di mezzo” di Asmodee, il cui successo deriva proprio dal fatto di essere in parte digitalizzato. Come nei giochi da tavolo più classici, infatti, si gioca con tanto di board e pedine, ma con la differenza che è un’apposita app a fare da master del gioco, dando indicazioni sugli obiettivi da raggiungere e sul modo in cui posizionare le tessere sul tavolo.

Il digitale nella quotidianità

Digitalizzazione Italia

Oltre al tempo libero, la digitalizzazione ha ormai preso piede anche in ogni campo della nostra quotidianità, contribuendo a semplificarla di molto, anche se molto spesso non ce ne accorgiamo più. Digitali sono in molti casi gli orologi che indossiamo, e che spesso utilizziamo anche come timer, cronometro, o per monitorare il sonno e le calorie bruciate; sono digitali le riviste che leggiamo o le ricette che consultiamo per sperimentare un piatto mai provato prima; o ancora, sono digitali i libri che leggiamo, i così detti ebook, che spesso si è portati a preferire per mancanza di spazio o per risparmiare sull’acquisto. E presto, come spiegato in un articolo dello scorso anno di https://www.ballabionews.com/, potrebbero esserlo anche le chiavi. La digitalizzazione, inoltre, ha contribuito enormemente ad aumentare le nostre possibilità di entrare in contatto con il mondo esterno, permettendoci di imparare molto di più di quanto potremmo fare confrontandoci sempre con le stesse persone o sfruttando solo le risorse messe a disposizione dal nostro territorio. Basta pensare alle lezioni online, che ci permettono di apprendere da madrelingua che vivono dall’altra parte del mondo, ai corsi in rete, ai master online, ma anche alle dirette social organizzate da formatori e divulgatori scientifici, grazie alle quali è data a tutti la possibilità di acquisire nuove conoscenze in modo del tutto gratuito.

Per quanto manchi il contatto e l’interazione faccia a faccia, tutto questo non andrebbe dimenticato: la digitalizzazione, sotto molti punti di vista, ci ha davvero semplificato la vita.

Fonte immagini: Pixabay