SOVRACCARICO ELETTRICO ED ELETTRODOMESTICI BRUCIATI: CHI PAGA I DANNI?

assistenza-elettrodomestici

La prima risposta che viene in mente è sicuramente una: “E io pago!”. Se in genere, infatti, per ogni malfunzionamento, o eventuale danno che potrebbe causare un piccole incendio da elettrodomestico è il proprietario a dover pagare, a Bergamo è successa una vicenda quantomeno controversa.

Infatti, a Cortenuova, è scoppiato un caso quanto mai controverso: un sovraccarico elettrico ha causato danni per decine di migliaia di euro e il risarcimento non va chiesto all’Enel, ma alla curia di Bergamo. Perché? A spiegarlo è il sindaco stesso, Gianmario Gatta, che in una lettera inviata alla società di energia, attribuisce le cause del sovraccarico alla caduta di un albero del santuario di Santa Maria del Sasso.

Ma vediamo cos’è successo nello specifico. Nella sera del 22 luglio si è abbattuto sulla zona un grande temporale. La bomba d’acqua ha portato con sé un effetto imprevisto: un sovraccarico della linea elettrica arriva in tutte le abitazioni, bruciando ogni dispositivo elettronico. Gli elettrodomestici saltano anche da spenti, era necessario, infatti, solo che fossero attaccati alla presa della corrente. Da alcuni accertamenti, fatti in seguito, pare proprio che la causa sia da attribuirsi alla caduta di una pianta di proprietà della curia che si trovava nel sagrato del Santuario. Le piante erano vecchie e dopo il fatto il parroco ha provveduto a farle abbattere.

Se quest’onda anomala di elettrodomestici bruciati fa molto film di Spielberg o invasione aliena, ed è sicuramente qualcosa che non siamo abituati a vedere tutti i giorni, molto più comune è che un solo elettrodomestico provochi un piccolo incendio o semplicemente smetta di funzionare per un piccolo corto. È possibile evitarlo? In molti casi certo che sì! Il segreto è una corretta manutenzione. Cosa significa?

il termine “manutenzione periodica” potrebbe voler dire tutto e niente, ma in realtà si utilizza per intendere una serie di attività che vanno svolte con regolarità e precisione per far in modo che il nostro elettrodomestico funzioni sempre al meglio. In genere sono operazioni semplici e poco impegnative ma che bisogna ricordarsi di effettuare metodicamente perché siano efficaci, ce ne sono alcune, poi, che sono obbligatorie a norma di legge, come i controlli sulla caldaia.

Invece, la manutenzione e la pulizia degli elettrodomestici dipende molto dal buon senso di ognuno e sarebbe bene capire come intervenire al meglio per ogni dispositivo. In linea di massima, per generalizzare, possiamo dire che la manutenzione periodica di una casa comprende:

  • controlli e revisioni agli impianti

  • pulizia degli elettrodomestici e degli apparecchi elettronici

  • corretto utilizzo di tutti i dispositivi soggetti a usura

  • riparazioni in centri di assistenza autorizzati o da parte di esperti del settore. Se stai cercando un posto fidato per poter riparare un eventuale guasto di un elettrodomestico, hai pensato che non c’è posto migliore di casa tua? Per le riparazione piccoli e grandi elettrodomestici a Bergamo ti basterà cliccare SulSicuro per far intervenire un tecnico certificato, che interverrà presso la tua abitazione con pezzi di ricambio originali.

Per una manutenzione più efficace, sarebbe bene tenere un calendario su cui appuntare periodicamente il tipo di intervento da fare. All’inizio sembrerà un pochino macchinoso, ma con il passare del tempo entrerà a far parte della routine quotidiana e i tuoi elettrodomestici ti ringrazieranno!