“AMMANCHI” NEI CONTI DI CONDOMINI A BALLABIO E CREMENO, FISCALISTA A GIUDIZIO

tribunale-lecco-foto-ufficiale

LECCO – Prosegue il processo contro il fiscalista lecchese M. S., accusato di presunti ammanchi nei conti di due condomini: il Grigna‘ a Ballabio e il ‘Pian del Sole‘ a Cremeno in località Maggio. Davanti al giudice monocratico del tribunale di Lecco Chiara Arrighi sono sfilati i quattro testimoni dell’accusa (rappresentata in aula dal Vpo Pietro Bassi), i quali in sostanza hanno dato confermato dei fatti attribuiti all’imputato.

Il professionista si sarebbe appropriato indebitamente dei fondi in cassa dei due stabili. Si tratta di oltre diecimila euro, reclamati dai proprietari degli immobili, ammanchi che sarebbero accaduti nel corso del 2013; successivamente, venne revocato il mandato all’allora amministratore dei condomini tra Ballabio e Cremeno – successivamente gestiti da un altro incaricato.

I testimoni hanno ribadito il mancato saldo di alcune fatture, comprese quelle relative all’assicurazione degli edifici.

La prossima udienza è stata programmata per il 29 gennaio del 2021.

RedGiu