COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI SENZA LO STORICO INCANTO E LE PROCESSIONI AI CIMITERI

hands-1926414_960_720

BALLABIO – Per le funzioni della commemorazione dei defunti del 1° novembre a Ballabio saltano le processioni al cimitero e il tradizionale storico incanto pro parrocchie a causa dell’emergenza Covid-19.  La memoria dei morti è per i cristiani una grande celebrazione della resurrezione: quello che è stato confessato, creduto e cantato nella celebrazione delle singole esequie, viene riproposto qui, in un unico giorno, per tutti i morti. La morte è un passaggio, una pasqua, un esodo da questo mondo al Padre: per i credenti essa non è più enigma ma mistero perché inscritta una volta per tutte nella morte di Gesù, il Figlio di Dio che ha saputo fare di essa in modo autentico e totale un atto di offerta al Padre. Il cristiano, che per vocazione con-muore con Cristo (cf. Rm 6,8) ed è con Cristo con-sepolto nella sua morte, proprio quando muore porta a pienezza la sua obbedienza di creatura e in Cristo è trasfigurato, risuscitato dalle energie di vita eterna dello Spirito santo.

IL PROGRAMMA DELLE FUNZIONI

Domenica 1° novembre 2020 – Tutti i Santi
Messe solenni a Beata Vergine ore 11 e San Lorenzo ore 10.
Alle 15:30 Preghiera di suffragio, benedizione e incensazione delle tombe

Lunedì 2 novembre 2020 – Commemorazione di tutti i fedeli defunti
Messe ai cimiteri alle ore 10.