PITBULL, “PROVVEDIMENTI” DOPO LE AGGRESSIONI A RAGAZZA E PONY IN VIA ROCCOLO

pitbull

pony ferito da pitbull via roccoloBALLABIO – Il sindaco Bussola comunica che “a seguito delle lesioni operate dal pitbull ad una ragazza ballabiese il 4 novembre nelle vicinanze di via Roma (e precedentemente anche a dei pony in un vicino recinto, ndr), il Dipartimento Veterinario di ATS Brianza ha valutato il rischio potenziale elevato e pertanto predisposto una ordinanza nei confronti del proprietario del cane”. Lungo l’elenco dei provvedimenti intrapresi. Ecco la lista completa delle prescrizioni della sanità pubblica:

• Obbligo di uso congiunto museruola e guinzaglio al di fuori dell’ambito domestico
• Adozione di adeguate precauzioni per evitare la fuga del cane
• Obbligo di stipulare un’assicurazione RC entro 15 gg o se già in possesso di esibirla nello stesso termine
• Obbligo di sottoporre il cane al più presto ad un intervento terapeutico comportamentale da parte di un Medico Veterinario esperto in comportamento animale, esibendo la certificazione relativa alla visita comprensiva di diagnosi e piano terapeutico entro 15 gg
• Obbligo di frequentare un adeguato percorso formativo ottenendo il rilascio del “patentino” ai sensi del DM 26.11.2009 e Ordinanza Ministeriale 06.08.13 entro 6 mesi

In caso di inottemperanza il proprietario del pitbull risponderà ai sensi dell’articolo 650 del Codice Penale. “Come sindaco di Ballabio – dichiara Bussola – giudico i provvedimenti disposti da ATS Brianza, che ringrazio per la tempestività, congrui ed idonei a risolvere una situazione di potenziale pericolo”.

Basteranno?

RedBN

 

(In copertina immagine di repertorio)