ANCHE A BALLABIO SANT’ANTONIO ABATE BENEDICE GLI ANIMALI ALLA BEATA VERGINE ASSUNTA

Sant'Antonio Ballabio 3

BALLABIO – Sul sagrato della parrocchiale della Beata Vergine Assunta si è svolta la tradizionale benedizione degli animali in occasione della festività di Sant’Antonio Abate qui celebrata di domenica. SantAntonio, infatti, è considerato anche il protettore degli animali domestici, tanto da essere solitamente raffigurato con accanto un maiale che reca al collo una campanella. La tradizione di benedire gli animali non è legata direttamente al Santo ma nasce nel Medioevo in terra tedesca, quando era consuetudine che ogni villaggio allevasse un maiale da destinare all’ospedale, dove prestavano il loro servizio i monaci di sant’Antonio. Dalla protezione del lavoro dei campi è derivata la benedizione dei mezzi agricoli. Con il mutare dei tempi ai carri contadini si sono affiancate auto, moto e biciclette. Agli animali da cortile come galline e oche si sono uniti quelli da appartamento come cani, gatti, criceti ecc..

A benedire gli animali il parroco don Benvenuto Riva travolto nella gioiosa confusione dell’abbaiare dei cani. Non sono mancati cavalli, capre e pecore.

0Shares