SE A SPEGNERE L’INCENDIO CI PENSA… LA NEVE. ACQUA IN QUOTA ‘TRASFORMATA’ E SALVIFICA

canadair-neve3

MONTE DUE MANI – Ad accorgersene, con notevole intuito, l'”osservatorio privilegiato” delle Miniere dei Resinelli, che ha scattato una fantastica sequenza fotografica dopo avere scoperto un singolare quanto “logico” fenomeno, collegato all’attività dei Canadair attivi sul monte Due Mani: “”Qui si spengono gli incendi con “la neve”! …tutto strano, l’acqua rilasciata dal canadair ghiaccia e si posa a terra come neve… che avrebbe dovuto già esserci e nulla sarebbe successo!!!“.

Tutto esatto, compresa l’ultima osservazione – che ci rimanda alla “maledizione” della siccità invernale. Causa di tante sventure, per ambiente, natura, animali, economia. E infine sicurezza, come nel caso dei ripetuti incendi boschivi di queste settimane, dove certamente è la mano dell’uomo ad avere le maggiori responsabilità, ma per i quali è altrettanto sicuro quanto il “secco” di una stagione anomala concorra in modo decisivo.

LA SEQUENZA FOTOGRAFICA
1 – Canadair in volo sul Due Mani    2 – Rilascio di migliaia di litri d’acqua
3 – “Solidificazione” a temperatura ben sotto lo zero    4 – Neve a terra

 

Condividi sui Social!