CINGHIALI/RESEGONE ASSEDIATO, IERI UN’ALTRA DEVASTAZIONE. IL RACCONTO DELL’ALLEVATORE

caccia-cinghiale

LECCO – “È sempre la stessa storia che si ripete ogni notte nei nostri campi”. A raccogliere il grido d’allarme dell’imprenditore agricolo di Lecco, Giovanni Battista Spandri, è la Coldiretti interprovinciale. Il problema sono le devastazioni perpetuate dai cinghiali — prosegue l’associazione dei contadini lariani — che si protraggono da 4, 5 anni a questa parte nelle campagne nate sotto il monte Resegone.

Ieri notte l’ultimo attacco di una lunga serie…

> CONTINUA A LEGGERE su
link-lecconews

 

 

Condividi sui Social!