MORTE DI LIAM A 28 GIORNI/IL BIVIO: ARCHIVIAZIONE OPPURE RINVIO A GIUDIZIO. IL GIP “SI RISERVA”

SAMSUNG CSCSAMSUNG CSC

LECCO – Questa mattina in aula il caso del piccolo Liam, il neonato di Roncaiolo di Ballabio deceduto a soli 28 giorni il 15 ottobre 2015. Il giudice Paolo Salvatore si è ulteriormente riservato una decisione che potrebbe arrivare nelle prossime ore a fronte della nuova richiesta da parte del PM Cinzia Citterio di archiviazione del caso. Presenti oggi gli avvocati, lo scenario possibile è quello appunto dell’archiviazione oppure di un rinvio a giudizio per uno o entrambi i genitori del bimbo, A.R. e F. N. di 33 e 39 anni.

Già a dicembre 2016 erano usciti di scena dalle indagini i tre medici che si erano occupati del piccolo prima dell’improvviso e non ancora completamente chiarito decesso. Anche le diverse perizie, depositate ad agosto 2017 e l’inchiesta subito aperta sulla questione non sono riuscite a dare alcuna sicurezza.

 

 

 

Condividi sui Social!