VASTO CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI GIANOLA, UOMO DI BASKET. FUNERALI IN PALESTRA A BARZIO?

GIANOLA ANTONELLO

BALLABIO – Commozione e cordoglio a Ballabio, Lecco e in tutta la Valsassina per la scomparsa a soli 58 anni di Antonello Gianola. Appassionato di basket, allenatore, guida di opiù generazioni di cestisti aveva portato la palla a spicchi a Ballabio (A.S.C.) decenni fa. Tra gli animatori anche dell’ASD Introbio aveva continuato a svolgere la sua preziosa attività fino a poche settimane fa con gli “Open” al palasport di Barzio.

E proprio lì, nella grande palestra in Altopiano, ha chiesto che avvengano i funerali. Le autorità civili e religiose stanno vagliando questo ultimo desiderio di Gianola ed è molto probabile che le esequie si tengano proprio “sotto canestro”, forse dopo Natale.

SOPRA/Alcune delle tantissime formazioni allenate da Gianola negli anni

gianola asc 2011Era nato a Lecco e lì era cresciuto (nel rione di San Giovanni), da tempo viveva a Pasturo. Lavorava per la Telecom ed era pure appassionato di fotografia ma il suo “amore” fuori dalla famiglia era la pallacanestro, a cui ha dedicato ampia parte della sua vita privata.

Classe 1960, Gianola stava combattendo la propria battaglia contro un male subdolo ma recentemente era stato colpito da una forma fulminante di un’altra malattia – causata dalle cure già in atto. Lascia la moglie e due figli, a cui vanno le condoglianze più sentite dalla redazione di Ballabio News.

RedCro

 

Condividi sui Social!