MOTORI, ARRIVA IL FREDDO E… ATTENZIONE AL “7”

gomme invernali

LECCO – Alberi più spogli, foglie dai colori caldi lungo i sentieri e le strade, una giacca più pesante già ci accompagna nelle nostre giornate e, specialmente nelle prime ore, talvolta anche insieme alla sciarpa: piaccia o meno, l’autunno ormai è inoltrato e con esso vanno prese delle accortezze non solo sul modo di vestirci o di ammirare un creato dai toni più freddi, ma anche alla guida, perché sulla strada la sicurezza viene prima di tutto. O almeno così dovrebbe essere.

pneumatici cambio gomme invernali estive small-3Per garantire una tenuta ottimale non bastano delle gomme in buono stato: esattamente come i vestiti, anche gli pneumatici sono diversi per la stagione fredda. Un tempo si chiamavano “gomme da neve”, ma per evitare confusioni con le “chiodate”, oggi la legge parla di pneumatici invernali, le cui prestazioni non solo garantiscono una maggiore presa sulla neve, ma sono anche più adatte alla circolazione laddove la temperatura del terreno su cui rotolano sia sotto i 7°C. In simili circostanze è stato dimostrato che anche la frenata con una gomma invernale si accorcia rispetto alle estive; l’opposto vale al di sopra di questa temperatura. Bisogna poi considerare che il passaggio può avvenire gradualmente, per cui si ritiene un buon intervallo per iniziare a prepararsi al cambio gomme quando ci si trova fra i 10 e i 7 gradi Celsius.

pneumatici cartello obbligo cambio gomme invernali estive immagine-cartello-obbligo-pneum-invernaliConsiderando anche questo fattore – la temperatura – oltre a quello delle precipitazioni nevose, bisogna giocare bene sui tempi che la legge impone: il cambio per la stagione fredda deve avvenire entro il 15 novembre, ma ci si può preparare già un mese prima. Quindi se ancora ci sono 18°C e la fatidica data del termine di legge non è ancora arrivata, è prematuro installare le invernali. Ma ora, in questi giorni, durante i quali è previsto un crollo delle temperature nelle nostre zone, è bene prepararsi; in effetti, calendario alla mano, siamo più vicini al 15 novembre che al 15 ottobre.

La stessa tolleranza di un mese – opportunamente ribaltata – vale anche per la stagione del cambio “caldo”: dal 15 aprile si può per legge iniziare a dotare la propria auto delle gomme “estive” e si ha tempo fino al 15 maggio. Chiaro che se si vive in una zona prealpina è raro che già ai primi giorni legali le temperature – specialmente al mattino – siano superiori ai 7°C. Anche in questo caso, dalle nostre parti, è forse bene attendere, visto che il freddo può permanere anche oltre la metà di aprile.

Esiste poi un genere di pneumatici che va bene tutto l’anno: sono le gomme cosiddette “quattro stagioni” o simili, a seconda del nome commerciale che ciascun’azienda sceglie. Funzionano un po’ come quando si dice “buono per tutte le stagioni”, ma non eccellono in nessuna di esse. Ideali per chi fa pochi chilometri e non ha voglia di passare dal gommista due volte all’anno. Chi ha invece le catene, può stare sereno, anche se comunque installarle quando fuori è in corso una bella nevicata non è il massimo.

Per tutte le informazioni si consulti il sito di Regione Lombardia, che ha dedicato questa pagina all’argomento.

Alessandro Tonini

 

 

Condividi sui Social!