SCUOLABUS, ANCORA “GUERRA” DOPO LA RISPOSTA (DIFFICOLTOSA) DELLA SINDACA ALL’OPPOSIZIONE

SCUOLABUS E CONSONNI

BALLABIO – Sulla vicenda dello scuolabus ballabiese, nuovo capitolo della diatriba tra sindaca ed opposizione, con una nota della lista “Cambiamo insieme”, in margine alla recentissima risposta (scritta) di Alessandra Consonni alla interrogazione presentata un mese fa da quel gruppo sul costoso rimedio (tremila euro) all’assenza di un guidatore comunale del pullmino – evento originato dall’infortunio dell’incaricato, ma in qualche modo amplificato dal fatto che nessun altro dipendente del municipio può o vuole effettuare quel servizio.

Risposta nella quale viene riportata una circostanza piuttosto dubbia: in effetti uno dei comunali è in possesso della famosa patente e ha più volte sopperito, negli anni scorsi, prestandosi a condurre lo scuolabus. Ma la sindaca nasconde un fatto sostanziale (il rapporto inesistente con quel dipendente, nello specifico Marco Combi) dietro presunte “violazioni contrattuali e/o sindacali”. Peccato che nella vicina Valsassina – ad esempio a Cremeno e a Primaluna – agenti della Polizia Locale guidano normalmente gli scuolabus.
Sempre la prima cittadina, solitamente assai attenta a comunicazione e giornali, curiosamente nega di conoscere quanto riportato da “i mass media” (noi) sul tema.

Ecco il carteggio, con la replica di Consonni e la controrisposta di ‘Cambiamo insieme’:
RISPOSTA CONSONNI INTERROGAZIONE SCUOLABUS CAMBIAMO INSIEME

Comunicato in merito alla risposta data dal sindaco ad una nostra comunicazione

Leggiamo atterriti la risposta del Sindaco Alessandra Consonni alla nostra interrogazione sull’autista scuolabus.

Oltre a non aver rilevato il disagio arrecato alla cittadinanza, vediamo che non ha ancora provveduto a trovare vie alternative per evitare questo disagio e una evitabile spesa di soldi pubblici.

Ci sembra davvero assurdo che a un dipendente comunale non sia concesso ammalarsi o assentarsi, in quanto insostituibile sul posto di lavoro.

Rileviamo e non concordiamo che tale servizio sia diventato con l’attuale amministrazione un servizio critico, in quanto dipendente dalla presenza e buona salute di un solo impiegato comunale.

Siamo assolutamente contrari alla spesa di soldi pubblici (3.000 euro) fatta per una evidente mancanza di programmazione gestionale e siamo contrari che la stessa venga ripetuta.

La domanda è perché nessun altro impiegato comunale ha la patente per autista scuolabus?!?! Perché questa via non viene attuata con la massima urgenza???

GRUPPO CONSILIARE CAMBIAMO INSIEME

Condividi sui Social!