LINEELECCO E IL ‘7’ TRA RITARDI E ANTICIPI: MAMME PROTESTANO. E QUELLA CADUTA A SCUOLA…

AUTOBUS-LINEELECCO

https://www.ballabionews.com/image/110X110/4063.jpgBALLABIO – Protestano, direttamente con l’azienda dei trasporti, col Comune e ora attraverso il nostro giornale, diverse famiglie ballabiesi interessate da disservizi di vario tipo, a volte opposto ma sempre da parte dell’autobus numero 7 di LineeLecco – quello che scendendo dai Resinelli la mattina presto raggiunge poi Lecco e infine Calolzio. Motivo: gli orari spesso non rispettati. In un senso e pure nell’altro.

Già qualche giorno fa si era verificato (riferiscono a BN: “Non è certo la pima volta”) un clamoroso “anticipo” di minuti alla fermata di Roncaiolo, con i passeggeri giunti per tempo ma “beffati” dal pullman, già passato da minuti e sceso senza attendere gli abbonati. Di oggi la telefonata davvero inviperita di una mamma che a nome anche di altre famiglie evidenzia la problematica opposta: “Mio figlio, che frequenta la prima media alla ‘Stoppani‘ di Lecco, per l’ennesima volta è arrivato in ritardo a scuola. Il 7 è arrivato oltre dieci minuti dopo l’orario previsto, ha accumulato altro ritardo e anche oggi il ragazzo è entrato fuori orario e dovrà essere giustificato. Come lui, molti altri che si lamentano per questi ‘allungamenti’ dell’arrivo a Lecco di 10 e anche 15 minuti”.

pullman-linee-leccoMa non è tutto: “Ho contattato LineeLecco e mi sono sentita ridere in faccia – aggiunge amareggiata la signora ballabiese -. E quando ho fatto presente che mio figlio correndo sulle scale per non entrare in ritardo in classe si è fatto male e gli hanno dovuto dare dei punti di sutura, per tutta risposta mi hanno spiegato che ‘non dobbiamo dire ai ragazzi di correre‘ e pure che loro, con gli autobus, ‘mica possono speronare le macchine per arrivare in orario‘. Vedete voi se è il modo di rispondere”.

La questione è purtroppo nota e non si limita all’anno scolastico in corso; già in precedenza la nostra redazione aveva ricevuto segnalazioni di questo tipo – sia per i frequenti ritardi, sia per gli episodi di “anticipo”.

AUTOBUS-LINEE-LECCO-NEVE“Altre mamme hanno protestato – conclude l’autrice della denuncia – e so che diverse persone si sono fatte vive col Comune di Ballabio già l’anno scorso, quando qualcosa venne fatto, e nuovamente adesso. Incredibile che abitando a pochi chilometri dalla scuola i nostri figli debbano ogni volta giustificare un ritardo che non trova spiegazioni. Sarebbe ora che si intervenisse anche perché questo succede prima ancora che arrivi la neve e qualche ritardo come dire possa essere anche accettabile”.

RedBN

Condividi sui Social!