PANZERI: IL COVID, I RICORDI E ANCHE LA CRITICA. LE PAROLE DEI FAMILIARI AMAREGGIATII

PANZERI GIOVANNI e MARCO

panzeri giov 4BALLABIO – Abbiamo dato nel pomeriggio la triste notizia della morte all’età di 82 anni di Giovanni Panzeri, figura molto nota in paese per le tante attività tra parrocchia, oratorio, Circolino e altro ancora. In margine, riteniamo necessario divulgare anche alcune considerazioni da parte di familiari dello scomparso. A partire dal figlio, Marco Panzeri, già consigliere comunale, che così ha commentato su Facebook quanto accaduto:

panzeri marco 1pI funerali di mio papà saranno a data da destinarsi perché come tanti sanno tutta la nostra famiglia è stata colpita a cascata dal covid e siamo in fase finale di quarantena.
Un grazie a chi ci è stato vicino e ci ha aiutato in questo mese tremendo. un grazie al prefetto di Como che ha fatto il possibile per aiutarmi a vedere papa anche se non è servito.
Su ats sanità medici base regione e tutto il circo che dovrebbe guidarli non mi esprimo. Non dico nulla se non che il primo che mi dice che il covid non esiste vengo a bastonarlo a casa.
State in silenzio che è meglio
“.

La nuora di Giovanni Panzeri, Maria Elena Cattaneo, ha invece scelto un registro quasi poetico – con parole che esprimono il sentimento della tragedia, insita in questa pandemia senza fine:

Il covid è bastardo.
Non perché mi sono ammalata, non perché anche mio marito, i miei cognati e i miei suoceri si sono ammalati.
No.
Il covid è bastardo perché questa primavera ci ha costretti a stare lontani dai nostri affetti e soprattutto perché ora, quando più desideravamo stare con il nonno, ci ha costretti all’isolamento.
Quando più avevamo bisogno di stargli vicino, eravamo chiusi nelle nostre case, a contare i giorni che ci separavano dalla fine di una quarantena che fine sembra non avere.
Oggi mio suocero, il nonno, se n’é andato, e noi siamo qui, ancora chiusi in casa con un dolore troppo grande, e una lontananza che non è solo una manciata di kilometri…
Il covid è bastardo perché non sappiamo se ci sarà un funerale, né se potremo essere presenti.
Il covid è bastardo perché, anche se non ha ucciso lui, si è portato via una parte di noi“.