SABATO SERA “82 VOLTE 4000”: 10 ANNI DI EMOZIONI IN ALTA QUOTA

82-volte-4000

BALLABIO – “82 volte 4000, dieci anni di emozioni in alta quota”: è il titolo dell’incontro in programma sabato 19 novembre e promosso dalla sottosezione del CAI di Ballabio. L’appuntamento è alle 21 presso il Centro Polifunzionale Monte Due Mani in via provinciale 72. Relatore è Francesco Rota Nodari, socio della sezione di Bergamo del CAI e del Club4000, alpinista non professionista.

Risultati immagini per Franz Rota NodariFranz (questo il nome con cui è conosciuto nell’ambiente) si è avvicinato alla montagna fin da piccolo, grazie ai genitori che, con pazienza e umiltà, gli hanno trasmesso la loro passione. Ha svolto e svolge attività alpinistica su tutto l’arco alpino, praticando escursionismo, roccia e sci alpinismo, ma prediligendo il misto e il ghiaccio. Dal 2002 al 2012, ha realizzato il suo grande sogno, raggiungendo tutte le 82 vette alpine che superano i 4000 metri e inserite nella lista ufficiale dell’Unione Internazionale delle Associazioni Alpinistiche (UIAA). Una “cavalcata” durata 10 anni, nell’aria sottile dei 4000, tra passione, divertimento e conoscenza di sé. Franz è uno dei più giovani e tra i primi venti alpinisti italiani ad aver raggiunto questo traguardo. Tra le sue salite molte sono state effettuate da versanti meno noti o frequentati alla riscoperta di un alpinismo dimenticato per vie desuete e passate di moda. La sua avventura però continua anche dopo il raggiungimento del fantomatico traguardo perché ama l’alta montagna a prescindere da classifiche e numeri.

Quando non sale a 4000 metri però, Franz è ingegnere Ambientale, con indirizzo “Difesa del suolo”, laureato nel 2002 presso il Politecnico di Milano. Ricercatore nel campo del Telerilevamento (analisi di immagini da satellite) per lo studio dell’ambiente. Membro del Servizio Glaciologico Lombardo (SGL), tiene corsi e seminari su glaciologia, nivologia, cartografia e telerilevamento all’interno dei percorsi di formazione dei nuovi operatori glaciologici. Svolge costantemente attività sul campo sui ghiacciai lombardi per analisi nivologiche e glaciologiche periodiche.

Esperto glaciologo, è quindi un buon esempio di come sia possibile coniugare con profitto l’alpinismo e lo studio scientifico dei ghiacciai e del modo in cui la montagna si sta trasformando negli ultimi anni a causa dei fenomeni di deglaciazione. La presentazione illustra gli aspetti più interessanti delle sue 82 salite con una serie di raggruppamenti per anni, gruppi montuosi, approcci e tematiche differenti ed è supportata da un bellissimo repertorio fotografico, attraverso foto, video e musiche. Franz infatti, oltre che essere un forte alpinista, è anche un ottimo fotografo, e queste due attività gli hanno permesso di realizzare uno splendido documentario su queste 82 speciali vette.

82-volte-4000

Condividi sui Social!