COMUNE/RAPPORTI SEMPRE PIÙ TESI COL PERSONALE: SINDACATI CHIEDONO UN INCONTRO, SENZA RISPOSTA

UIL-FPL

VIGILI BALLABIO POLIZIA LOCALEBALLABIO – La richiesta è stata protocollata lo scorso 30 gennaio: il segretario della FPL Uil Italo Bonacina chiedeva (e continua a chiedere) un incontro all’amministrazione comunale ballabiese per affrontare la questione tutt’altro che semplice dell’incarico di responsabile della Polizia Locale conferito in ‘part time‘ a Marco Maggio, un agente giovane e con “grado” inferiore a quello dei colleghi in servizio (Ivan Invernizzi, a suo tempo a capo dell’ufficio di P.L. e Marco Combi – nella foto a destra).

Da allora sono trascorsi ben oltre i canonici – e massimi – trenta giorni consentiti ai destinatari per dare una qualsivoglia risposta. Ma la richiesta è rimasta inevasa e non vi è traccia di una reazione dal municipio ospitato nella rosea villa di via Mazzini. Intanto pende ancora, a sua volta senza esito, una interrogazione formulata dalla RSU con otto domande rivolte alla sindaca Alessandra Consonni. Anche in questo caso, nulla dalle stanze del palazzo.

Insomma, la sensazione che le relazioni sindacali al Comune siano tesissime non si basa più “solo” sulla richiesta di trasferimento reiterata dai due agenti della Locale.

Sotto, la lettera non considerata dagli uffici municipali:

LETTERA PL BALLABIO

Condividi sui Social!