LUTTO NEL SOCCORSO ALPINO E A BALLABIO: A SOLI 37 ANNI SCOMPARE CARLA D’AMICO, CRESCIUTA IN PAESE. I FUNERALI GIOVEDÌ POMERIGGIO A CREMENO

Carla D'Amico

L'immagine può contenere: 1 personaCREMENO – Il Soccorso alpino e speleologico lombardo esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Carla D’Amico, da quasi dieci anni segretaria della XIX Delegazione Lariana. Aveva 37 anni e abitava a Maggio di Cremeno dopo aver vissuto tanti anni a Ballabio. Con queste parole la ricordano i colleghi del Cnsas. “Carla si è sempre occupata della parte amministrativa e organizzativa, collaborando attivamente a stretto contatto con il servizio regionale, i delegati e con tutti i soccorritori. Una giovane donna che tutti vogliamo ricordare per la grande competenza, serietà e gentilezza con cui ha seguito in questi anni il Soccorso. Ai familiari va il nostro pensiero, che sosteniamo in questo momento di immenso dolore”.

Carla era cresciuta a Ballabio, negli anni Novanta dello scorso secolo risiedeva in via Verdi, accanto a piazza San Lorenzo, con la madre – nipote dell’ex ministro e presidente del Senato Tommaso Morlino. Successivamente si era trasferita e viveva a Maggio dove qualche anno fa, poco dopo aver dato alla luce il suo primogenito, aveva scoperto di essere stata colpita da un male contro il quale ha lottato con grande coraggio e fierezza.

Lascia il marito, il figlioletto, la madre e la sorella; i funerali giovedì pomeriggio alle 14:30 alla chiesetta dei Noccoli di Cremeno.

Condividi sui Social!