PONTIGGIA LANCIA LA (LUNGA) VOLATA VERSO IL 2020 CON GLI ‘EMISSARI’ MANUELA DEON E LUCA GORETTI. “MA IO CERCO GIOVANI E NON CORRERÒ DA SINDACO”

PONTIGGIA 1P CONSIGLIO BALLABIO 30 NOV 18 - Copia

GORETTI LUCA DEON MANUELABALLABIO – Elezioni amministrative (salvo sorprese “anticipate”) a maggio del 2020, dunque tra un anno e mezzo circa. Eppure, c’è già chi si muove. E si potrebbe dire “a volte ritornano“, per fare la scontata citazione cinematografica. Perché è noto ormai da qualche settimana che sul territorio stanno operando con una certa assiduità due “emissari” del vecchio sindaco di lungo corso Luigi Pontiggia: i fidati Luca Goretti (a sua volta primo cittadino tra il 2005 e il 2010 in una giunta nella quale comunque il dominus era proprio Pontiggia) e Manuela Deon.

In gergo politico, due “pontieri“, inviati nel mondo delle liste di opposizione che si sono fatte la guerra tre anni fa col risultato di far vincere Alessandra Consonni: i voti sommati dei gruppi di Pinuccia Lombardini da una parte e Paolo Dell’Oro dall’altra – significativamente ex assessori proprio nell’ultimo ‘governo Pontiggia’ del paese – avrebbero agilmente sconfitto la leghista, ma le spaccature nel centrosinistra locale (comunque si parla di liste civiche) portarono nel 2015 alla clamorosa vittoria di una civica molto vicina alla Lega.

deon e pontiggia MINISituazione che il vecchio corso amministrativo non vuole assolutamente rivivere, a maggio del ’20. Ecco allora che si muovono in forte anticipo proprio due fedelissimi pontiggiani, nel tentativo di recuperare quell’unità che potrebbe spazzare via tra 18 mesi Consonni & C.

Ci riusciranno? L’impresa non è semplice. E poi, chi farà il candidato sindaco? Su questo, proprio Pontiggia nell’ammettere dopo un po’ di resistenza le “manovre in corso”, lancia una proposta precisa: “Io non ci sarò, sono sulla soglia dei 70 anni e non mi pare proprio il caso. Largo ai giovani, serve un candidato fresco, che porti nuove idee”.

TROPENSCOVINO MANUELLui è quasi settantenne, ma come “giovani” intorno per adesso non  se ne vedono. Partendo dai due famosi “emissari” (Goretti è sopra i 40, Deon pur in splendida forma ha varcato da un po’ la fatidica soglia dei 50). Altri per ora, zero. Se non qualcuno che è giovane sì, ma forse perfino troppo: Manuel Tropenscovino, ballabiese, classe 1995, attuale segretario dei Giovani Democratici della provincia di Lecco.
A Maggio del 2020 sarà 24enne.

Ma per quell’epoca di acqua sotto i ponti ne sarà passata tanta, tantissima. Gli scenari politici e amministrativi di questa zona potrebbero cambiare sensibilmente, prima di allora.

Quel che è certa oggi, invece, è la volontà di chi ha governato a lungo Ballabio di tornare sulla scena. Avviando la propria “macchina” in forte anticipo.

RedPol

Condividi sui Social!