SPORT DI MONTAGNA: SEMPRE PIÙ PRATICATI E SEMPRE PIÙ ROSA

piani-di-bobbio-neve-2dic17-1

La passione per la montagna aumenta in maniera significativa, anche tra gli sportivi. È quanto emerge da una recente indagine dell’Università di Bologna su base Istat, che racconta quali sono le discipline più amate dagli italiani e le tendenze in atto nel settore.

Tra i dati che saltano subito all’occhio, come riferito in apertura, c’è proprio quello relativo alle attività montane. Sci ed escursioni, certo, rimangono ancora ampiamente minoritarie rispetto a big come calcio, ginnastica, atletica e sport acquatici, favorite anche dalla presenza di impianti in tutti i Comuni. Ma presentano dinamiche di forte crescita, con valori significativi e incoraggianti soprattutto per chi, come Ballabio e i Comuni della Valsassina, vuole fare della collocazione altimetrica un punto di forza – e non un gap – per lo sviluppo economico del territorio.

GLI SPORT PIÙ AMATI (A BALLABIO E IN ITALIA)

Al primo posto degli sport più amati dagli italiani e degli abitanti della Valsassina c’è – ovviamente – il calcio, che coinvolge circa il 40 per cento dei maschi e l’1,5 per cento delle donne. Un mondo fatto di campetti in erba e sintetici, ma anche di tanto sport visto soltanto in televisione oppure giocato nelle sale scommesse e on line, con “incentivi” – per fare un esempio tra i tanti – come lo Snai codice promozionale: anche se in un settore così delicato va sempre ricordata l’importanza di affidarsi esclusivamente a piattaforme legali e di seguire tutte le regole per il gioco responsabile.

Bene, in questa graduatoria, vanno anche gli sport acquatici: li pratica il 18 per cento degli uomini e il 29,9 per cento delle femmine. Ma tra il cosiddetto gentil sesso l’attività preferita rimane la ginnastica (con le varianti di aerobica e fitness), che coinvolge il 39,5 per cento del totale (tra i maschi è il 15,3 per cento). In forte calo per entrambi i sessi è invece l’amore per l’atletica leggera, passata dal 16,6 all’11,7 nei maschi e dal 17,1 al 10,8 tra le femmine. Tra le donne, infine, presentano valori significativi anche ballo e pallavolo, tra i maschi ciclismo e sport con palla e racchetta.

CRESCE LA PASSIONE PER GLI SPORT DELLA MONTAGNA

Ultima escursione alpinismo giovanile CAI Ballabio 2018 (3)In questo quadro, però, spiccano i valori riferiti agli sport più attinenti a un territorio come quello della Valsassina. Nel 2015 (ultimo anno disponibile nell’indagine) il 14,2 per cento dei maschi ha dichiarato di praticare lo sci, un valore in leggero calo rispetto al 2006. Ma compensato dalla crescita degli sport invernali su ghiaccio (da 10 per cento a 11,4) e da escursioni e passeggiate, che passano da un valore prossimo allo zero al 3,8 per cento. Tra le donne, invece, le escursioni segnano un vero e proprio boom, arrivando all’8,6 per cento e classificandosi al sesto posto della classifica degli sport più amati. Significativo anche il balzo degli sport su ghiaccio da 8,3 a 11,2, mentre più contenuto è l’incremento dello sci (da 7,4 a 8,1 per cento).

Condividi sui Social!