I BAMBINI DI BALLABIO ‘SFIDANO’ IL COVID-19 TRA GITE, GIOCHI DA TAVOLO E NOSTALGIA

merge_from_ofoct

BALLABIO – Che cosa fanno i bambini di Ballabio senza la scuola e le attività sportive? In collaborazione con l’oratorio del paese abbiamo raccolto un serie di foto e scritti che alcune famiglie ci hanno cortesemente inviato rispondendo al nostro quesito: “Ciao se volete e qualche bambino è disponibile vorrei fare un articolo con disegni, pensieri e foto di quello che pensano e fanno in questo periodo senza scuola e sport?”

Già è difficile far capire ai fanciulli la situazione del tutto inedita nella nostra epoca di vive nelle aree a rischio come le zone rosse è invitato a rimanere in casa. Sono consentite passeggiate in solitaria, magari genitore-bimbi, che possano permettere di prendere un po’ d’aria senza organizzare assembramenti. All’aria aperta il rischio di contagio è minore. E’ molto più rischioso giocare insieme in casa, ricreando in qualche modo l’ambiente di una scuola. Le situazioni che ora devono essere evitate – spiegano gli esperti – sono quelle di promiscuità come mischiarsi in gruppi di molte persone. Per i bambini questo è particolarmente vero perché fanno spesso da ’vettore’ di infezioni, magari anche senza avere sintomi. Portano a casa i germi e, anche a causa dei loro comportamenti meno ’igienici’ rispetto a quelli degli adulti, possono contagiare i genitori o anche i nonni.

I bimbi di Ballabio stanno ampiamente rispettando le regole, anche se a fatica. Senza sport e scuola dove possono incontrare gli amichetti si sentono prigionieri di una situazione sotto molti aspetti paradossale. Grazie ai genitori che possono stare a casa e soprattutto all’opera dei nonni, vengono coinvolti in molte attività anche all’aperto.

Le letterine dei bimbi:

Condividi sui Social!